Doppiamente sostenibile

Giubbotti,maglie,scarpe e guanti con i interni in fibra di latte e parte esterna in plastica biodegradabile,resi più glamour grazie ad accessori sempre in mater-be. A rendere più funzionale i capi d’abbigliamento sarà il tessuto in fibra naturale che non fungerà solo da parte interna degli stessi : per la scarpa potrà essere anche un possibile sostituto del calzino che potrà,inoltre fuoriuscire dalla scarpe per andare in contro alle tendenze;per le maglie e giubbotti da cappuccio estraibile. L’accessorio per i guanti,invece,potrà apparire come bracciale evitando un ulteriore ricerca di dettaglio per il cliente. Le colorazioni di ogni parte saranno anche loro naturali. Cerniere e bottoni saranno anch’essi tutti ecologici.

Tramite l’applicazione per cellulari e tablet il cliente potrà personalizzare il prodotto scegliendo tra un numero standard di alternative,permettendo anche all’azienda di produrre senza eccessi contenendo inutili costi(anche grazie ai processi produttivi meno costosi dei materiali utilizzati).Il consumatore potrà personalizzare i prodotti scegliendo,oltre ai modelli,colori,abbinamenti,accessori da aggiungere.

Per incentivare i consumi,il cliente avrà la possibilità di restituire la scarpa che verrà a questo punto utilizzata dall’azienda in fase di riciclaggio per produzione di compost(viste le proprietà dei materiali). Oltre ai materiali principale,potranno essere riutilizzate tutte le altre parti dei capi d’abbigliamento. Il cliente riceverà un buono d’acquisto per aver contribuito al benessere ambientale.

Il packaging sarà costituito da un sacchetto degli stessi materiali trasformabile in uno scalda collo o borsa(a seconda delle stagioni). I prodotti sono destinati ad adulti e bambini che potranno usufruire delle proprietà benefiche dei materiali ponendo fine all’uso di indumenti sintetici e dannosi. Sugli stessi principi può nascere una linea di abbigliamento tutta doppiamente sostenibile. Non è solo moda ma soprattutto benessere personale e dell’ambiente.

Alleggerendo e modificando, a seconda delle esigenze, i materiali tessili,si procederà ad un adattamento per le varie stagioni.

Il modello di produzione sarà quello della produzione snella.

Il punto vendita che ospiterà questi capi sostenibili,sarà tutto incentrato sul concetto di marketing esperienziale. Si giocherà,dunque,molto su colori e profumi,ma anche degustazioni,tutti studiati per ogni momento della giornata. Elementi,d’altronde,che si ricollegano facilmente alla natura.